La Varroa non è l’unica cosa di cui preoccuparci, ahinoi! … la Borrelia e malattia di Lyme

Tra le varie difficoltà che l’apicoltore si trova a dover affrontare nella sua attività la VARROA, come ben sappiamo, rappresenta l’oggetto di maggior preoccupazione.

La varroatosi (causata dall’acaro Varroa destructor) infatti è la malattia che in assoluto arreca le maggiori perdite economiche al settore apistico. Tale patologia impone agli apicoltori di procedere con periodici trattamenti farmacologici affinché le colonie di api possano sopravvivere. Nella lotta alla varroa esistono attualmente pochi strumenti a disposizione dell’apicoltore che, in ogni caso, non gli consentiranno di eliminare del tutto il parassita (almeno nei prossimi anni) dagli alveari ma impongono un costante monitoraggio sul livello di varroa presente nelle famiglie, considerato che l’efficacia dei trattamenti antivarroa è variabile. Continua a leggere

Annunci

Le Nazioni Unite dichiarano il 20 maggio “Giornata Mondiale delle Api”

save the beeNell’ambito delle azioni mirate allo sviluppo sostenibile, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite l’anno scorso ha deciso che dal 2018 il 20 maggio sarà la giornata mondiale delle api[1].  Fortemente voluta dalla Slovenia, la proposta è stata sostenuta da 115 Stati membri delle Nazioni Unite tra cui l’Italia.  Il giorno è stato scelto in memoria d di Anton Janša (20 maggio 1734–1773), un apicoltore sloveno pioniere dell’apicoltura moderna, amatissimo dall’Imperatrice Maria Teresa che lo volle alla Scuola di Apicoltura di Vienna. Continua a leggere

VALORE DELL’IMPOLLINAZIONE AGRICOLA

Quantificato il ruolo ed il valore dell’impollinazione agricola nel Secondo Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia (2018).

ben_wildflowers-cantinaIl Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha pubblicato il Secondo Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia che, come previsto dalla Legge 221/2015, si propone di tradurre in termini monetari una serie di informazioni ambientali e di misurare lo stato di conservazione del Capitale Naturale, che svolge un ruolo cruciale, finora non abbastanza riconosciuto, anche per il mantenimento dei processi economici del Paese. Continua a leggere

Corso di ApiPetDidattica

accarezzare le apiUn corso organizzato dall’Associazione Italiana Apiterapia, che ha lo scopo di fornire agli apicoltori solide basi per organizzare attività didattiche sul tema delle api e dell’apicoltura.

Il corso illustrerà le diverse modalità di fare didattica sulle api, a seconda delle proprie competenze, della struttura a disposizione (fattoria didattica, agriturismo, azienda agricola, scuola, istituzioni ecc.) e del pubblico a cui la didattica è rivolta (bambini di diverse età, adulti, anziani, portatori di handicap ecc); Continua a leggere

Buona notizia per le api:  è stata approvata una moratoria che vieta l’impiego di neonicotinoidi

api-neonicotinoidiI neonicotinoidi sono insetticidi largamente utilizzati per la concia delle sementi (in particolare per semi di mais, cotone, colza, bietola, girasole) trattamenti fogliari di molti fruttiferi e di piante ornamentali e trattamenti granulari al terreno.  Hanno però il grande torto di agire negativamente sulle popolazioni di api mellifere, api selvatiche solitarie, bombi e gli altri insetti utili.  Ora c’è una buona notizia: il 27 aprile 2018 l’Unione Europea ha approvato una moratoria Continua a leggere