PROPOLI E MIELE: il pronto soccorso naturale

ape valigia dueRicordiamoci sempre di tenere in casa del propoli in soluzione alcolica e del miele di ottima qualità privo di antibiotici e pesticidi (possibilmente biologico o di accertata provenienza e abbastanza liquido).

Questi due prodotti delle api ci potranno essere di aiuto in caso di piccoli incidenti domestici o lievi disturbi, facili anche da portare in viaggio per far fronte a molte evenienze:

Il propoli in soluzione come disinfettante per uso esterno per piccole ferite e mal di denti (ha anche un’azione anestetica). Per uso interno (40 gocce due volte al giorno in un cucchiaino di miele) in caso di colite, infezioni intestinali (non gravi), gastrite. Per la gastrite sarebbe ideale il propoli grezzo…clicca qui per saperne di più.

Il miele è un ottimo rimedio in caso di ferite, scottature e ustioni. Ricoprire la lesione con del miele e fissare una garza per proteggere, se l’ustione o la ferita sono di piccole dimensioni è sufficiente spalmarne un po’ e sciacquare dopo circa mezz’ora, eventualmente ripetere l’applicazione più volte al giorno.

Un cucchiaio di miele è anche un ottimo energetico in caso di passeggiate o escursioni molto lunghe, se poi volete fare un Energy Drink naturale che integri anche i sali minerali cliccate qui .

Quando andiamo in vacanza questi due prodotti non dovrebbero mai mancare in valigia!ape valigia

a cura di dr. Laura Cavalli
Annunci

5 thoughts on “PROPOLI E MIELE: il pronto soccorso naturale

  1. daniela cottone 21 agosto 2016 / 15:42

    Gentile Dssa Cavalli, il post è molto interessante. Può suggerire una tipologia di miele in particolare (es millefiori, acacia ecc) per il trattamento di ustioni e ferite, o qualsiasi miele va bene? Grazie mille e saluti.

    Mi piace

    • apiterapiablog 21 agosto 2016 / 15:52

      In generale qualsiasi miele va bene, deve solo essere sufficientemente liquido per poter fare la medicazione.

      Mi piace

  2. Anna zanchettin 30 settembre 2016 / 0:59

    Gentile dottoressa, io soffro da molti anni di colon irritabile. Ho iniziato eliminando il latte e i suoi derivati, ora non arrivata al punto che non posso più mangiare nessun tipo di verdura, o legumi, ne cruda e ne cotta. C’è qualcosa che mi può aiutare!

    Mi piace

    • apiterapiablog 1 ottobre 2016 / 12:19

      Gentile signora, ha fatto benissimo ad eliminare il latte e tutti i derivati, oltre a questo dovrebbe provare ad eliminare per circa un mese anche tutto ciò che è a base di frumento sostituendolo con riso, grano saraceno, farro e kamut. Eviti anche pomodori, melanzane e peperoni e, il più possibile, gli alimenti contenti lieviti. Riduca il consumo di zuccheri e, oltre al polline congelato fresco da assumere un cucchiaio al mattino per controllare infiammazioni a livello del colon, assuma un estratto di semi di pompelmo che hanno un’azione disinfiammante. Per consigli più approfonditi mi può contattare in privato attraverso il sito consulentedellasalute.com

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...