La PROPOLI per i DISTURBI GASTRICI

stomacoIl mal di stomaco, la gastrite, le difficoltà digestive, il reflusso gastro-esofageo, la sonnolenza postprandiale sono disturbi dello stomaco che affliggono molte persone. Possono essere svariate le cause: dallo stress ad un regime alimentare non corretto fino all’uso indiscriminato dei protettori gastrici di cui molte persone ne fanno un abuso senza sapere che, a lungo andare, questi prodotti possono portare all’atrofia gastrica. Tuttavia è stato dimostrato che il maggior responsabile dei disturbi gastrici è l’Helicobacter pylori, un batterio a forma di spirale che vive nello stomaco; secondo recenti statistiche sono 20 milioni gli italiani che ne sono affetti. E’ un batterio silenzioso, che agisce lentamente e che ci può mettere anche 10/15 anni a creare danni gastrici. Si insinua nella mucosa helicobactergastrica e la indebolisce fino a procurare lesioni vere e proprie. Questo batterio riesce a vivere solo in ambiente acido, è protetto da uno strato di muco che resiste all’azione distruttiva dei succhi gastrici. E’ stato dimostrato che il 90% delle gastriti, le ulcere peptiche e i casi tumori allo stomaco sono causati appunto dall’Helicobacter Pylori.

C’è un notevole interesse sulle terapie alternative naturali per combattere l’Helicobacter e quindi trattare molti disturbi dello stomaco. In uno studio clinico è stata presa in considerazione l’azione della propoli, Continua a leggere

Annunci

La PAPPA REALE nel trattamento delle dislipidemie in donne in MENOPAUSA

mnopausaVi proponiamo la traduzione di uno studio clinico che dimostra come l’assunzione di 150 mg di pappa reale per tre mesi porti ad un miglioramento dei valori dei lipidi ematici in donne in menopausa.

Obiettivo: valutare l’efficacia della pappa reale sui sintomi legati ai disturbi cardiovascolari e all’osteoporosi in donne in menopausa. Gli effetti collaterali dovuti al trattamento con terapia ormonale rendono infatti interessanti le valutazioni dell’efficacia di trattamenti alternativi naturali ben tollerati. Lo scopo di questo studio era Continua a leggere